Diari d’Europa #397 – Copernicus scruta la Terra

26

Per poter disporre in tempo reale di tutti i dati che riguardano la salute del Pianeta, la Commissione europea ha avviato, il 20 aprile scorso, un Centro di conoscenze sull’osservazione della Terra, avvalendosi in particolare del suo Programma Copernicus.

Copernicus fornisce infatti informazioni geospaziali che possono contribuire a raggiungere obiettivi strategici, incrociando e analizzando dati provenienti dai satelliti o da stazioni di misurazione in luoghi specifici. E’ uno sguardo attento dell’Europa sulla Terra che permetterà di definire le politiche più coerenti per la realizzazione, a tutti i livelli decisionali, del Green Deal europeo o per l’agenda digitale. 

Il Centro è quindi a disposizione di tutti gli attori politici e di tutti i cittadini per una conoscenza sempre più approfondita dell’ambiente, in particolare per il monitoraggio del territorio, per seguire i cambiamenti climatici, per misurare le emissioni di CO2, per monitorare mari e oceani o per prevenire catastrofi naturali. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here