Una giornata per la pace

378

Il 21 settembre si celebra la Giornata Internazionale della Pace, istituita dall’ONU nel 1981 (Risoluzione ONU A/RES/55/282).

Si tratta di un’importante occasione per la comunità internazionale per riflettere e approfondire il significato di questo ideale, altresì inserito nella Dichiarazione Universale dei diritti umani, adottata il 10 dicembre 1948 e che quest’anno celebra il suo settantesimo anniversario.

L’attuale Segretario Generale delle Nazioni Unite António Guterres ha recentemente sottolineato l’importanza di diffondere e garantire l’ideale di pace all’interno delle istituzioni e delle società. Egli ha inoltre ribadito che soltanto le società eque e sostenibili  potranno promuovere la pace, invitando ciascuno ad adoperarsi il più possibile per garantire giustizia e uguaglianza sostanziale per tutti nel rispetto della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani.

Per la celebrazione di questa Giornata gli eventi sono diversi: la campagna di sensibilizzazione via social “Che cosa significa per te il diritto alla pace?”, la consuetudinaria celebrazione presso la sede ONU di New York e la tavola rotonda a Parigi organizzata dall’UNESCO. A livello europeo, il 21 settembre dalle 18.00 alle 18.15, Chiese e Comuni di tutta Eutropa sono invitati a suonare insieme, come memento e impegno per la pace e l’unità nella diversità. Vari gli eventi che si terranno in Italia, tra questi spicca il convegno organizzato dalla Fondazione Opera Campana dei Caduti di Rovereto (TR) che quest’anno approfondirà il ruolo dello sport per il conseguimento della pace.

Per approfondire: Onuitalia

LASCIA UN COMMENTO