Martedì 19 novembre, Cuneo – ritorna “Riscoprire l’Europa – l’ambiente e le sue sfide raccontate dal cinema”

245

Ore 20.45 – Cuneo

Riscoprire l’Europa

l‘ambiente e le sue sfide raccontate dal cinema”

Diffondi l’evento su facebook

Come spesso accade, il cinema si rivela strumento prezioso per riflettere su tematiche che interessano tutti i Paesi europei (e non), permettendo di accostarci ai diversi approcci e alle mutevoli sensibilità con le quali queste sono affrontate.

Per questo motivo Apice, La Guida e l’Associazione Mons.Biglia – Sala Lanteri e Europe Direct Cuneo – Piemonte Area Sud ovest propongono la seconda edizione della rassegna “Riscoprire l’Europa”, un cammino in quattro tappe dedicato, per l’occasione, al tema dell’ambiente e delle sfide poste dai cambiamenti climatici e dalla necessaria transizione verso un mondo più sostenibile.

ANTROPOCENE, di Jennifer Baichwal, Edward Burtynsky, Nicholas de Pencier – Per la prima volta nella storia del pianeta Terra l’uomo si trova in grado di determinare le condizioni ambientali in cui vive. Non è più semplicemente soggetto al corso naturale, ma lo determina con tutte le sue conseguenze. È una responsabilità che finora non ha saputo gestire adeguatamente. È una nuova era: l’antropocene.  (18 novembre)

IL PIANETA IN MARE, di Andrea Segre – L’ambiente industriale è un altro volto del vivere umano sulla Terra. Marghera è l’immagine simbolo delle trasformazioni imposte dall’uomo: un universo caotico tra viali, canali, strade, vie ferrate sospeso a metà strada fra il passato lontano della laguna, il passato recente dell’industrializzazione sfrenata e il presente della desolazione. (25 novembre)

PETIT PAYSAN, di Hubert Charuel – Un giovane allevatore alle prese con un’epidemia vaccina. Le mucche sono tutta la vita di Pierre, ma la malattia chiede urgenti misure di contenimento mentre le autorità sono latitanti, non vanno al di là dell’imposizione di controlli molto severi. (2 dicembre)

BIUTIFUL CAUNTRI, di Esmeralda Calabria, Andrea D’Ambrosio, Peppe Ruggiero – Tra rifiuti, eco-mafia, inquinamento industriale l’agricoltura e l’allevamento nel napoletano sono esempio di una gestione fallimentare del settore agroalimentare. Uno sguardo documentaristico su questa realtà che sconvolge l’economia, ma non viene affrontata. (9 dicembre)

Le proiezioni avranno luogo presso la Sala Lanteri, in via Emanuele Filiberto, a Cuneo, alle ore 20,45.

Ingresso singolo – 4 €

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here