Dalla Commissione europea nuove misure di sostegno a Paesi africani

154

Si mantiene alta l’attenzione della Commissione europea nei confronti dei Paesi dell’Africa sub-sahariana. Negli ultimi giorni sono stati approvati due nuovi stanziamenti di risorse, per un valore complessivo di 37.5 milioni di Euro.

Il primo pacchetto, del valore di 27.5 milioni di Euro, finanzierà la realizzazione di tre differenti programmi di sviluppo nello Stato del Senegal, mirati a:

  • incrementare la produzione di energia da fonti rinnovabili, rendendo altresì più facile l’elettrificazione nelle aree rurali più povere (20 milioni di Euro);
  • finanziare iniziative di dialogo tra la società civile, le autorità locali e le realtà produttive, allo scopo di facilitare il perseguimento di una strategia condivisa di sviluppo sostenibile (4 milioni di Euro);
  • supportare programmi di cooperazione tecnica finalizzati a facilitare lo sviluppo economico del Paese (3.5 milioni di Euro).

Con questo stanziamento, il totale degli aiuti erogati al Senegal dall’Unione europea sale a 579.3 milioni di Euro.

Il secondo pacchetto, del valore di 10 milioni di Euro, finanzierà l’erogazione di aiuti umanitari alla popolazione del Mozambico, messa a dura prova dalle conseguenze dei cicloni Idai e Kenneth che hanno colpito il Paese nel corso del 2019. In aggiunta a questa misura, che porta il totale degli aiuti versati a 21 milioni di Euro, l’Unione ha già promesso lo stanziamento ulteriori di 200 milioni di Euro a sostegno dei progetti di ricostruzione a lungo termine.

Per approfondire: la partnership EU-Senegal, gli aiuti EU al Mozambico

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here