logo image
Venti di guerra ad Est

Venti di guerra ad Est

La situazione in Ucraina non accenna a calmarsi e gli spazi lasciati alla diplomazia e al dialogo sembrano molto esigui. All’est del Paese tuonano toni minacciosi, richieste di secessione e di adesione alla Russia, accuse di fascismo al nuovo Governo provvisorio ucraino. Dopo l’annessione della Crimea è infatti in corso, così almeno appare, un processo di disintegrazione dell’Ucraina, portando al massimo il rischio di una guerra civile dagli effetti devastanti sul pia...

Il ritorno in Europa dei vecchi fantasmi

Il ritorno in Europa dei vecchi fantasmi

Molte cose stanno cambiando in questa nostra vecchia Europa che resta vecchia non solo per l'età crescente della sua popolazione, ma anche per le sue mai spente tentazioni nazionaliste, rimodellate da disegnare una nuova carta politica dell'Europa, complice la crisi e l'inadeguatezza della sua classe politica....

Sempre più in salita il processo di pace fra Israele e Palestina

Sempre più in salita il processo di pace fra Israele e Palestina

Questi ultimi mesi, in cui l’attenzione della comunità internazionale era completamente rivolta agli avvenimenti in Ucraina e Crimea, hanno segnato ancora una volta la difficoltà di riavviare negoziati di pace fra Israele e Palestina....

Vigilia di elezioni europee

Vigilia di elezioni europee

Accadono cose importanti in Europa in questa vigilia di elezioni europee. Lasciatasi alle spalle, almeno provvisoriamente, la paura per la crisi Ucraina, l’Europa ha qualche fremito che sembra annunciare un timido risveglio dopo anni di coma politico ed economico. ...

NEWS RECENTI


Rassegna stampa dal 12 al 18 aprile
18 aprile 2014 | di | Commenta per primo | Leggi →

Disponibile la selezione di alcuni articoli di commento sulle principali tematiche di attualità europea ed internazionale pubblicati su quotidiani o settimanali italiani dal 12 al 18 aprile 2014. Cliccando sul titolo dell’articolo si accede direttamente al testo completo....

Le altre news
Schede tematiche

Approfondimenti tematici

MULTIMEDIA


Cultura, Istruzione e Gioventù

Eurostat: istruzione verso il raggiungimento degli obiettivi di Europa 2020

Eurostat ha diffuso nei giorni scorsi alcuni dati sul livello di istruzione nei 28 Stati membri dell’Unione in relazione agli obiettivi di Europa 2020. Le statistiche pubblic...

In questa sezione

UE nel mondo

Rapporto annuale politica di vicinato meridionale e orientale

La Commissione europea ha pubblicato i rapporti annuali sui Paesi coinvolti dalla politica di vicinato meridionale e orientale. Durante la presentazione dei rapporti, inizialmente ...

In questa sezione

Giustizia e diritti fondamentali, migrazioni

Attivo il Punto di Contatto Nazionale sull’assistenza sanitaria transfrontaliera

I cittadini europei possono ottenere assistenza sanitaria in un altro Paese dell’UE, scegliere il professionista sanitario a cui rivolgersi e la struttura sanitaria dove curarsi,...

In questa sezione

Economia

Previsioni di inverno 2014

Secondo i dati contenuti nelle previsioni economiche d’autunno, nel 2014 la ricchezza prodotta dovrebbe crescere dell’1,5% nell’UE e dell’1,2% nella zona euro; un’ulterio...

In questa sezione

Politica di coesione e Politica sociale

Attivo il Punto di Contatto Nazionale sull’assistenza sanitaria transfrontaliera

I cittadini europei possono ottenere assistenza sanitaria in un altro Paese dell’UE, scegliere il professionista sanitario a cui rivolgersi e la struttura sanitaria dove curarsi,...

In questa sezione

BACHECA APICE

    VOTATE EUROPA! 

                     In vista delle elezioni europee è stato lanciato da Ulrich Beck un appello firmato da numerosi intellettuali europei sul sito Vote4Europe. 

    Questo maggio, i cittadini saranno chiamati a votare sul futuro dell'Europa, per la prima volta: Che tipo di Europa vogliamo? Dal momento che il Trattato di Lisbona è entrato in vigore, e per tutto il periodo della crisi, i cittadini non hanno mai avuto l'opportunità di essere coinvolti in un processo democratico decisionale sul futuro dell'UE. Cosa c'è di nuovo: questa volta, diversi candidati, in competizione per la carica di Presidente della Commissione europea, stanno portando diversi modelli per l'Europa con loro per le elezioni. Si tratta di un salto di qualità politico, perché la stessa discussione si svolgerà in tutta Europa in diverse lingue allo stesso tempo e sugli stessi soggetti ... una discussione su persone e dei loro programmi. Vogliamo il ‘meno Europa’, di David Cameron, che è controllato dagli imperativi del mercato, o il ‘diverso tipo di Europa’, che sottopone il mercato a regole democratiche, immaginato in qualità di Presidente del Parlamento Europeo da Martin Schulz?

    I partiti anti-europei ed i loro candidati desiderano essere democraticamente eletti, al fine di minare la democrazia in Europa. Chiediamo ai cittadini europei di negare la voce a questo attacco per un suicidio politico.

    Tuttavia, vi è un urgente bisogno di prendere lo scetticismo delle persone sul serio. È fondamentale per il Rinascimento d'Europa che i difetti di nascita dell'Unione siano rivelati pubblicamente. Siamo contrari a una politica europea che può mobilitare 700 miliardi di euro per stabilizzare il sistema bancario, ma  che vuole  spendere solo 6 miliardi per affrontare il problema della disoccupazione tra i giovani! Molti europei, soprattutto i giovani, hanno la sensazione che un mondo anonimo, parallelo chiamato ‘Bruxelles’, sia venuto alla luce e minacci la loro identità, lingua e cultura. Che ciò che è emerso sia un'Europa elitaria, piuttosto che una Europa dei popoli. Al fine di arrivare ad una Europa dei popoli, le politiche devono affrontare le questioni che sono importanti per le persone.
    L'Europa si trova in un "moment of decision". Dipenderà essenzialmente dall'esperienza, dagli orientamenti di fondo, dal coraggio e dall'abilità del prossimo Presidente della Commissione europea se riusciremo a superare in Europa il ‘dispotismo benintenzionato’ (Jacques Delors)  e a far acquisire al vecchio continente
    una posizione energica e una voce che parli del futuro in un mondo globalizzato

Siti consigliati

  • ASGI
  • ETUC
  • ETUI
  • Euronote
  • ewSpazio Europa Fondazione CRC
  • Il mondo a scuola, a scuola del mondo
  • Osservatorio sociale europeo
  • Ufficio Pastorale Migranti Torino