La Commissione dà il suo sostegno ad un’iniziativa dei cittadini europei sul tema dell’immigrazione

297

Il 14 febbraio del 2018 la Commissione europea ha deciso di registrare l’iniziativa, portata avanti da alcuni cittadini europei, dal titolo “Siamo un’Europa accogliente: aiutaci!”.

L’obiettivo principale, definito all’interno di questo progetto, sarebbe quello di includere anche la Commissione Europea nella gestione di una problematica così delicata come quella dell’immigrazione.

L’azione della Commissione si inserirebbe così in quel multiforme contesto sociale, che vede già la partecipazione di governi nazionali e di gruppi locali e che ha come obiettivo ultimo quello di proibire le persecuzioni dei rifugiati e degli immigrati e di difendere queste vittime dallo sfruttamento, dalla criminalità organizzata e dall’abuso dei diritti umani.

La registrazione di tale proposta, ad opera della Commissione, si colloca all’inizio di un processo di raccolta firme di sostegno al progetto da parte dei suoi organizzatori. Sul piano giuridico, infatti, la possibilità dell’iniziativa legislativa da parte dei cittadini europei è stata prevista dal trattato di Lisbona. Una volta che è stata formalmente registrata presso la Commissione europea, una qualsiasi iniziativa dei cittadini europei può avere successo, soltanto se almeno un milione di cittadini dell’Unione Europea, provenienti da almeno un quarto degli Stati membri, inviti la Commissione europea a presentare un atto giuridico nelle aree in cui tale organismo ha il potere di porli in essere. Bisognerà dunque vedere se nell’arco del prossimo anno i cittadini europei riusciranno a far sentire la propria voce e se tale atto giuridico, riguardante la protezione di rifugiati e di immigrati, verrà inserito all’interno della normativa europea.

Approfondisci

LASCIA UN COMMENTO