Giornata mondiale dei diritti umani 2017

842

La Giornata mondiale dei diritti umani si svolge ogni anno il 10 dicembre, data scelta per ricordare la Dichiarazione universale dei diritti umani del 1948 da parte dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

Tale ricorrenza è occasione per confermare l’impegno di istituzioni quanto della società civile nel garantire il rispetto delle libertà fondamentali e proteggere i diritti umani di tutti.

Tali diritti non hanno frontiere, riguardano tutti gli individui, non fanno distinzioni tra uomini e donne, tra chi è cittadino e chi non ha ancora i documenti per esserlo. La loro tutela è un problema difficile, spinoso, in continua evoluzione, come dimostrano le innumerevoli violenze in tutto il mondo tra brutalità evidenti e altre velate.

Sono momenti difficili per la difesa dei diritti umani se pensiamo ai milioni di rifugiati e di sfollati che vivono al limite, tra guerre, ingiustizie e violenza, costrette a scappare dai loro paesi d’origine e affrontare lunghi e massacranti viaggi in mare. O se riflettiamo sulla libertà di espressione, negata a milioni di persone e costantemente minacciata, alla censura in Egitto, Russia, Turchia, ai giornalisti silenziati in Cina, Venezuela, a quelli uccisi in Messico. O ancora se consideriamo le tragiche conseguenze scaturite dall’intolleranza verso l’altro, il diverso o la minoranza etnica come sta accadendo per il popolo dei Rohingya in Birmania o i Mapuce in Cile.

Tra atrocità e abusi diffusi in tutto il mondo, la Giornata per i diritti umani dovrebbe chiamare a un’azione coordinata lanciando una mobilitazione collettiva su scala mondiale affinché i meccanismi che alimentano stereotipi e uccidono libertà e diritti, siano riconosciuti e denunciati.

LASCIA UN COMMENTO